Main Content

La traduzione di questa pagina non è aggiornata. Fai clic qui per vedere l'ultima versione in inglese.

Inserimento dei comandi

La funzione format

La funzione format controlla il formato numerico dei valori visualizzati. La funzione ha effetto solo sulla modalità di visualizzazione dei numeri, non su come il software di MATLAB® li calcola o li salva. Vengono riportati qui di seguito i diversi formati, insieme all'output risultante prodotto da un vettore x con componenti di diverse magnitudini.

Nota

Per garantire una spaziatura appropriata utilizzare un font a larghezza fissa, come Courier.

x = [4/3 1.2345e-6]

format short

   1.3333    0.0000

format short e

   1.3333e+000  1.2345e-006

format short g

   1.3333  1.2345e-006

format long

   1.33333333333333   0.00000123450000

format long e

   1.333333333333333e+000    1.234500000000000e-006

format long g

   1.33333333333333               1.2345e-006

format bank

   1.33          0.00

format rat

   4/3          1/810045

format hex
 
   3ff5555555555555   3eb4b6231abfd271

Se l'elemento più grande di una matrice è superiore a 103 o inferiore a 10-3, MATLAB applica un fattore di scala comune per i formati brevi e lunghi.

Oltre alle funzioni format sopra riportate

format compact

elimina molte delle righe vuote che appaiono nell'output. In questo modo è possibile visualizzare più informazioni a video o in una finestra. Per maggiore controllo sul formato di output, utilizzare le funzioni sprintf e fprintf.

Eliminazione di output

Se si digita semplicemente una dichiarazione e si preme A capo o Invio, MATLAB visualizza automaticamente i risultati a video. Se invece si termina la riga con un punto e virgola, MATLAB effettua il calcolo, ma non visualizza alcun output. Si tratta di un'opzione particolarmente utile quando si generano grandi matrici. Ad esempio,

A = magic(100);

Inserimento di dichiarazioni lunghe

Se una dichiarazione supera la lunghezza di una riga utilizzare i puntini di sospensione (tre punti), ..., seguiti da A capo o Invio per indicare che la dichiarazione prosegue sulla riga successiva. Ad esempio,

s = 1 -1/2 + 1/3 -1/4 + 1/5 - 1/6 + 1/7 ...
      - 1/8 + 1/9 - 1/10 + 1/11 - 1/12;

Gli spazi vuoti attorno ai segni =, + e - sono opzionali, ma migliorano la leggibilità.

Modifiche dalla Riga di comando

Diversi tasti freccia e di controllo della tastiera consentono di richiamare, modificare e riutilizzare le dichiarazioni digitate in precedenza. Ad esempio, si supponga di aver inserito per errore

rho = (1 + sqt(5))/2

Si è scritto sqrt in modo errato. MATLAB risponde con

Undefined function 'sqt' for input arguments of type 'double'.

Invece di digitare nuovamente l'intera riga, premere semplicemente il tasto ↑. Viene nuovamente visualizzata la dichiarazione digitata. Utilizzare il tasto ← per spostare il cursore all'indietro e inserire la r mancante. Utilizzando più volte il tasto ↑ si richiamano le righe precedenti. Digitando alcuni caratteri e premendo poi il tasto ↑ si trova una riga precedente che inizia con tali caratteri. È inoltre possibile copiare le dichiarazioni eseguite in precedenza dalla Cronologia dei comandi.