Chimica e petrolchimica

Interconnessione tra software con MATLAB

Scopri i tre modi con cui MATLAB si connette alle diverse tipologie di software utilizzate nel settore della chimica e della petrolchimica. 

Opzione 1: Integrazione nativa

  • Aspen Dynamics: lo strumento Control Design Interface, incluso in Aspen Dynamics, permette di estrarre un modello nello spazio degli stati lineare da Aspen Dynamics. Poi, lo puoi caricare in MATLAB e usarlo con Control System Toolbox™ per la progettazione di un sistema di controllo dei processi.
  • UniSim: la UniSim Design Suite di Honeywell permette di progettare processi e di eseguire le relative simulazioni. UniSim Design si collega a MATLAB, il che permette di sfruttare più facilmente i punti di forza di entrambe le applicazioni.
  • gPROMS: il gPROMS Object per MATLAB (gO:MATLAB) permette ai progettisti dei controlli di implementare modelli di processi avanzati gPROMS complessi e non lineari all’interno di MATLAB. 

Opzione 2: CAPE-OPEN

amsterCHEM ha sviluppato un’applicazione facile da usare per importare operazioni unitarie inserite in MATLAB in software conformi a CAPE-OPEN, come Aspen Plus, Petro-SIM, Pro/II, ecc. In più, è possibile importare pacchetti di proprietà termodinamiche e fisiche in MATLAB.

Opzione 3: Interfacce come COM, Excel o OPC

È possibile connettere MATLAB ai simulatori dei processi attraverso l’interfaccia COM di Windows. Usando il comando actxserve , puoi stabilire una connessione tra un’applicazione Windows e MATLAB. Poi, puoi scoprire, chiamare o accedere a proprietà e metodi supportati dall’applicazione in MATLAB. 

In alternativa, puoi utilizzare le interfacce Excel o OPC dei simulatori dei processi per agevolare il flusso di informazioni tra il diagramma di flusso e MATLAB.

Contattaci per avere ulteriori informazioni.